Pubblicato in: Alimentazione sana

Riso Rosso contro il Colesterolo

di mediblog 12 marzo 2009

Scopriamo le virtù del Riso rosso fermentato, un cibo delle antichissime e lontanissime origini, che contiene statine naturali e combatte il colesterolo.

 

risorosso2

Origini del Riso Rosso Fermentato e scoperta della proprietà terapeutiche

Le proprietà terapeutiche del riso rosso fermentato sono note ormai da millenni per la medicina tradizionale cinese ed ora anche riconosciute della medicina moderna. Il riso rosso fermentato è un ottimo rimedio per diminuire e normalizzare i livelli di colesterolo nel sangue. E’ stata la dinastia T’ang (800 a.c.) ad introdurre questo tipo di alimento ma è addirittura in un antico testo di farmacopea cinese della Dinastia Ming (1368- 1644) la prima descrizione completa e dettagliata delle modalità di preparazione del riso rosso fermentato.

La preparazione del riso rosso

Questo riso viene preparato attraverso la  fermentazione di una miscela di riso bollito con vino rosso di riso e succo naturale di Polygonum e acqua. Al tutto viene aggiunto una muffa (Monascus purpureus), contenente una statina naturale, che coprendo i chicchi di riso conferisce loro il tipico colore rossastro. Le statine presenti in commercio sono farmaci che inibiscono la sintesi del colesterolo endogeno nonché quelli più venduti nel mondo. Alcuni studiosi affermano che i vantaggi offerti dalle statine chimiche in termini di riduzione di infarti, siano di molto superiori al fatto che questi farmaci sarebbero tra i maggiori responsabili della epidemia mondiale di insufficienza cardiaca congestizia. Il lievito di riso rosso, invece, contenendo statine naturali, non presenta controindicazioni di questo tipo. Questo agisce controllando la catena enzimatica coinvolta nella produzione endogena del colesterolo.

Per approfondire: studi sulle proprietà del riso rosso

In una ricerca pubblicata su The American Journal of Cardiology si dimostrava come il lievito di riso rosso avesse degli effetti positivi sulla recidiva di un arresto cardiaco. Lo studio è stato condotto su 4.870 pazienti che avevano avuto un infarto nei cinque anni predenti. I ricercatori hanno così constatato che le persone a cui avevano somministrato quotidianamente una terapia di 600 milligrammi di estratto di lievito di riso rosso risultava meno esposte delle altre ad un altro attacco cardiaco con una diminuzione del rischio pari al 45%.

69 risposte a “Riso Rosso contro il Colesterolo”

  1. susy scrive:

    col normolip5 il colesterolo totale si e’ abbassato da 280 a 218, ma quello che non vuole abbassare e’ il colesterolo cattivo ldl, che fare per abbassarlo???

  2. giovanna scrive:

    salve a tutti, da 8 mesi sto assumendo le pillole a base di riso rosso per abbassare il colesterolo. Qualcuno di voi saprebbe dirmi se le devo sospendere oppure posso continuare ininterrottamente? Grazie mille, buone feste a tutti.

  3. Adriano Reinard scrive:

    Io uso il bergasterol per abbssare il colesterolo, è un prodoo naturale 100% succo di bergamotto. L’ho scoperto dal mio farmacista dopo esplicita richiesta di prodotti naturali.

  4. costa scrive:

    ciao a tuti. mia moglie aveva colesterolo 370.per ani a prezo statine fino che abiamo scoperto rizo rosso fermentato.dopo un mezze di cura e 240.analize fate in ospedale. provate

  5. Massimo scrive:

    ho letto pubblicazioni che mi hanno un poco allarmato.
    tutta la storia del colesterolo che fa male potrebbe non avere fondamenta certe. potrebbe essere in buona parte una “montatura” per renderci dipendenti dall’acquisto di prodotti parafarmaceutici e farmaceutici. avendo comunque colesterolo alto ho deciso di risolvere in questo modo (attenzione, potrò dire una scemenza o potrebbe non andar bene per nessuno altri che per me e forse nemmeno per me ma…)
    assumo due o piu grammi di vitamina c al giorno (da piu di 3 anni senza alcun effetto collaterale escluso quello di non ammalarmi piu, nemmeno un banale raffreddore)
    ho acquistato un chilo (mille grammi) di riso rosso fermentato al prezzo di 35 euro in un sito che vende prodotti chimici e di cui mi fido per giuste ragioni) assumo 500 mg di riso rosso ed un pizzico di coenzima q ogni volta che mi ricordo.
    corro due volte a settimana da almeno 40 anni… (blandamente, non faccio gare)
    il mio colesterolo è tornato nei limiti ed il tutto mi costa… circa 5 euro al mese (la vitamina c la prendo in buste da un chilo al prezzo di 23 euro al chilo)
    a chiunque ipotizzi che io stia sbagliando rispondo che, per quanto possano sembrare soluzioni estreme… io sono estremamente attento a cio che faccio e sono molto, molto … estremamente consapevole dei rischi che corro.
    aggiungo che non mi fido dei medici ne di tutta la struttura che gli orbita attorno. sono stato per anni un informatore del farmaco e so come funzionano certe cose.
    NON consiglio di fare come me ma mi sembra giusto far sapere che ci sono persone come me (che si informano e che prendono decisioni probabilmente sbagliate ma… forse non piu di quelle che prendono molti medici)
    conto sul feedback che il mio corpo mi rimanda.
    ad oggi, di negativo, è subentrata solo l’artrosi ad un ginocchio (che non mi impedisce di correre)
    che sia il riso rosso o la vitamina c ad erodere le mie cartilagini? o forse era nel mio patrimonio genetico?…
    non lo so ma… di sicuro, potrò dire che se mi sono fatto un danno sarà a causa delle mie scelte, delle mie decisioni e non di quelle del solito medico distratto o male informato o… peggio.)
    NON fate come me ma… provate a cercare di farvi una cultura sulla questione “colesterolo”. cos’è, a cosa serve, come funziona… da quanto tempo si misura… cosa scoprì paulin … leggete informazioni utili per un’ora al giorno per uno due o tre mesi… poi, magari, cominciate a considerare che forse affidare la vostra salute ai medici ed alla medicina tradizionale potrebbe essere una buona cosa solo se siete in grado di gestire la situazione col vostro feedback.
    altrimenti potrebbe essere un rischio.
    Massimo

    • stefano scrive:

      massimo posso sapere dove compri il riso rosso e la vitamina c.

    • Luigi scrive:

      Massimo ho letto la tua recensione e dato che ho il tuo stesso problema volevo sapere il sito dove compri il riso rosso fermentato e la vitamina c.
      Ti ringrazio anticipatamente.

    • Francesco scrive:

      Buongiorno a tutti,

      Massimo, siamo molto simili a quanto pare , attenti , cartilagine al ginocchio dx eheh e colesterolo e faccio sport ( quando posso)

      Io prendevo Crestor ( statina chimica) poi ad un tratto ho provato del lievito di riso rosso e posso dire che persino il mio medico é restato stupito degli effeti, qui in francia dove vivo, nonostante mangiavo grasso ecc salsicce formaggi cozze nonn ve lo dico st estate ……( so cucinare) e bene ( anziché 150 euro di crestor, il lievito di riso rosso mi costa 15 euro ho avuto degi effetti immediati anche perché una sostanza naturale l’ organismo l’assorbe molto meglio e comunque io sono un po contro i medicinali

      Unico problema ( anche nel lievito di riso rosso c’é della statina…. e non sappiamo quanta ce n ‘é al contrario del crestor che i medici possono constatare….tu che ne pensi ? il medico mi dice di provare per 3 mesi il crestor ma poi la dipendenza?

  6. giuliana scrive:

    io prendo normolip 5 della ESI S.p.a.una capsula alla sera dopo cena. Sono già tre anni e il mio colesterolo si è normalizzato. Da tenere presente che faccio molto movimento e cerco di evitare i grassi per quanto mi è possibile.

  7. susy scrive:

    sono sempre io,volevo aggiungere che ora il valore del colesterolo e’ 206.

  8. susy scrive:

    ho 64 anni e da due anni ho il colesterolo alto.ultimamente e’ salito a 280, il medico mi ha dato le statine che il mio corpo non tollera. allora nella parafarmacia mi hanno dato il riso rosso, NORMOLIP, dopo due mesi e senza grandi diete, ho ripetuto gli esami e il colesterolo si e’ normalizzato.il medico mi ha detto di continuare a prenderlo un giorno si e uno no, e’ giusto o rischio che il colesterolo salga nuovamente???grazie

  9. Lanfranco scrive:

    Ciao a tutti,
    ho 46 anni ed assumo Armolipid plus da circa due anni per tenere basso il colesterolo e devo dire che da questo punto di vista l’integratore mi da’ buoni risultati! Il problema e’ che da circa due anni soffro anche di malattia da reflusso gastroesofageo.
    Siccome mi domando se l’assunzione di Armolipid possa aver determinato la patologia del reflusso vorrei sapere se qualcuno a constatato un legame tra l’assunzione di Armolipid ed il reflusso che ho visto essere uno degli effetti collaterali del “farmaco”.
    Grazie

  10. goretta scrive:

    sto usando il riso rosso (sinechol)con una pastiglia e ribassato a 240 .oh 62 anni ,posso tenerlo cosi alto?tengo a precisare che con 2 pastiglie era sceso a 180, grazie

  11. Tony scrive:

    Ciao, io uso da circa 1 anno nocolest della specchiasol, riso rosso-bergamotto-alga eomega3, sono passato da 265 a 180 senza variare dieta, per adesso nessun effetto collaterale, qualche doloretto alle giunture, ma in autunno ce li avevo anche prima!!! salute a tutti

  12. gianna scrive:

    grazie a tutti voi per gli interventi,mi sono stati utili

  13. sandro scrive:

    buon giorno ho avuto un infarto 4 anni fa, posso dire che assumo quotidianamente il krill in ovetti per abbassare il colesterolo di circa 40 punti/50, chiaro per me ed altre 2 persone, di + non so, in oltre prendo alla mattina un bicchiere d’acqua calda con una spremuta di 1 bergamotto, e mangio circa 8 noci fresche, ed un pugno di mardorle, non sono nessuno, ma il mio corpo ha risultati, mi hanno insegnato, sto continuando così da almeno 2 anni ciao a tutti ed in bocca al lupo.

  14. alberto scrive:

    ciao a tutti, ho sempre avuto il colesterolo tra 270 e 320, sono stato da una dietologa la quale mi ha tolto completamente pasta di semola (sostituita con pasta di riso), tutti i latticini ma soprattutto i dolci,mi ha dato Armolipid plus, dopo soli 2 mesi colesterolo a 260 e – 4 kg!!! continuo con la dieta.

  15. fmangelucci scrive:

    ho assunto una sola scatola di armolipid plus ed in seguito ad un controllo ho scoperto per caso aumento di transaminasi,di LDH,GGT,FOSFATASI ALCALINA (nettA diminuzione di dolesterolo, da 227 a 145),oggi e’ il quarto controllo e sono arrivata a 500 di GPT, 300 GOT, 1100 LDH ecc. Vorrei sapere cosa fare (ho gia’ sospeso il farmaco da 10 giorni)e se è possibile che dia tutti questi effetti collaterali.Grazie

  16. Margherita scrive:

    Ciao,
    ho il colesterolo alto a 300. Ho preso per 2 anni il Crestor e poi, pur con cpk perfetto, ho iniziato con i dolori muscolari.
    Ho provato altre 2 statine ed è stato peggio.
    Il cardiologo mi ha prescritto Armolipid ma io dopo 1 mese ho avuto ancora dolori muscolari (meno forti però rispetto alle statine classiche).
    Chiedo consiglio a chi prende Armolipid; a che ora lo assumete?
    Qualcuno mi segnala i centri specializzati nella cura dell’ipercolestorolemia a Milano?
    Grazie

    • marta scrive:

      ciao Margherita come hai risolto poi? sto cercanod info pe ril mio compagno anche lui è intollerante alle statine e glihanno prescritto Armolipid plus ma visto che negli effetti collaterali sono indicati gli stessi delle statine non siamo molto propensi a prenderlo, lui per nulla proprio!che alternative ci sono?

  17. Anonimo scrive:

    dimenticavo un particolare quando prendi il riso rosso fermentato e importante prendere anche la coenzima q 10 a.r.

  18. Anonimo scrive:

    vivo in canada avevo il colesterolo un po alto e il dottore mi ordino il lipitor e mi disse che dovevo prenderlo a vita lo preso per circa sei mesi ma gia incominciavo a sentire dolori alle giunture quindi smisi di prenderlo immediatamente e da quel giorno prendo riso rosso fermentato une volta al giorno sono passati gia sette anni e il colesterolo sta bene anche il riso rosso contiene statina pero nello stato naturale quindi non fa male [il lipitor e' statine]in america questo prodotto produce 15 bilioni di dollari lanno provate il riso fermentato non ci pentirete ciao a tutti e buona salute a.r.

  19. veronica scrive:

    da tre anni soffro di ipercolesterolemia e dopo aver provato molti integratori a base di riso rosso devo dire che il più efficace (almeno per me) è Armolipid prev, associato ad una dieta. Deve però essere sempre il medico curante a prescriverli anche se sono integratori. Io per esempio all’inizio avevo il colesterolo a 290 e ho assunto simvastatina per circa 1 anno poi una volta stabilizzato a 200 il mio medico mi ha consigliato Armolipid e sto continuando così. Naturalmente è fondamentale la dieta e ripetere le analisi almeno ogni tre mesi.

  20. NUCCY scrive:

    ho il colesterolo 300 e il cardiologo mi ha suggerito di predere armolipid plus io lo assumo alla sera e non ho effetti collaterali ,non ho mancora ripetuto gli esami vorrei sapere se controllare il colesterolo in farmacia e’ sicuro ,poiche’ mi fido poco se qualcuno ha esperienza mi faccia sapere .grazie

  21. carmina scrive:

    .Trovo interessanti i commenti delle persone pubblicati .

  22. carmina scrive:

    Anch’io ho il colesterolo alto,ho provato con varie statine,ma il CPK era arrivato a più di 800;le ho lasciate e dopo qualche mese il valore è tornato nella norma.Ho provato l’armolipid plus ,una compressa la sera,e da quasi 300 è sceso intorno a 240-260. Non seguo nessuna dieta,elimino i grassi saturi ma mangio molti farinacei.Si dovrebbe osservare una leggera dieta e forse i valori sarebbero più bassi?

  23. andrea scrive:

    Il multicentrum cardio lo ha mai provato nessuno?

  24. Star scrive:

    Salve a tutti ! Anch’io ho il colesterolo altissimo! Ho appena avuto
    Un bambino ed ha 4 mesi , ho fatto gli analisi e ho 360 di colesterolo
    Ma purtroppo allattando non posso fare nessuna cura…esiste qualcosa che posso prendere anche se allatto?
    Grazie

  25. dria scrive:

    Buon giorno, la mia richiesta è riferita al valore del CPK altissimo, è possibile che questo dipenda dall’assunzione
    da ca. 3mesi del farmaco Armolipid plus? grazie.

  26. dada scrive:

    BUONGIORNO A TUTTI!
    ANCH’IO COLESTEROLO ALTO A 280, REFRATTARIA A TUTTE LE STATINE,HO PROVATO ARMOLIPID PLUS E NON TOLLERO NEMMENO QUESTO….PER0′ CREDO IN QYESTO FARMACO. SE PROVASSI A PRENDERE LA PILLOLA META’ AL MATTINO E META’ ALLA SERA? C’E’ QUALCUNO CHE L’HA GIA’ FATTO O MI PUO’ CONSIGLIARE?
    GRAZIE…E CIAO A RI-TUTTI!

    • Elisa scrive:

      Ho utilizzato anch’io Armolipid plus e poichè non tolleravo una compressa al giorno, ne ho presa metà. Mi sono trovata bene e dopo 4 mesi di cura mi si sono normalizzati i valori del colesterolo( da 245 a 200 ), ottimo risultato per me che non sono riuscita ad abbassarlo con la sola dieta e che sono intollerante alle statine!!!

    • Ania scrive:

      Ho il medesimo problema con le statine. Senza variazione cpk. Come hai risolto?

  27. Giorgina CRAVERO scrive:

    Avendo il colesterolo a 250 ho deciso di provare il latte di Soja+ calcio e dopo solo due settimane è sceso a 195 (discesa persino troppo veloce). Poichè mi piacerebbe sapere se i Isoflavonoidi, togliendo il colesterolo dal sangue, lo fanno espellere nelle feci,vi chiedo se qualcuno lo sa poichè altrimenti si accumulerebbe sulla parete delle arterie. E come agiscono gli integratori alimentari tipo Armolipid?

  28. Angela scrive:

    Prendo armolipid plus da otto mesi, e il colesterolo si e’ abbassato (da 290 a 210). Nel contempo sono ingrassata di due chili senza cambio di dieta n’è di abitudini n’è di attività fisica. E’ possibile?

  29. Frank scrive:

    Salve, ho il coloesterolo piuttosto alto, oltre 260 e alcuni anni fa per un certo periodo ho provato le statine che lo hanno abbassato a 180. Non ho avuto effetti collaterali, tranne uno….una discreta perdita del desiderio e a volte difficiltà a mantenere l’erezione. Dopo aver letto che le statine possono avere questo spiacevole effetto collaterale, ho smesso di assumerle e mi sono tenuto il mio colesterolo alto, visto che non ho altri fattori di rischio.
    Non mi dispiacerebbe provare l’Armolipid Plus, ma vorrei sapere se a qualcuno si è manifestato questo sgradevole effetto, nel qual caso,….rinuncerò….

    • alex scrive:

      Ciao,purtroppo ho avuto la tua stessa esperienza,frustrante,in quanto non capivo il perche di una libido cosi bassa poi ho visto su internet che veniva associata all’uso delle statine quindi sto pensando di non prenderle piu e trovare altre soluzioni per abbassate il colesterolo…ti volevo chiedere,dopo quanto tempo che hai interrotto le statine sei tornato alla normalita’?ciao e grazie. Alex

  30. Tore-Sardegna scrive:

    Colesterolo sui 300- alternando Armolipid Plus e Armolipid normale assumo da circa 2 anni 1 compressa durante o subito dopo il pranzo di questo integratore-
    Il colesterolo si è assestato sui 180.Il medico del Centro Dismetabolico mi consiglia di continuare questa terapia.
    Auguri e Buon Anno a tutti

  31. Anrtonio scrive:

    Avevo il colesterolo alto 260-sono circa tre anni che assumo Armolipid Plus ed il colesterolo si è assestato su 177–180….e non supera 200

  32. vito scrive:

    pure io sti usando questo farmaco da poco…spero di abbassarlo..ma il fine sett mi piace andare a cena..

  33. secondo scrive:

    salve a tutti ho 56 anni e 4/5 anni fa ho riscontrato nelle analisi dei valori di colesterolo molto elevati (345)dopo svariate statine ,tutte mi alteravano i valori del fegato e dei muscoli senza per altro abbassarmi in modo significativo il colesterolo. su consiglio di un dottore ho cominciato a prendere il riso rosso fermentato e a distanza di qualche mese il valore del colesterolo è sceso a 240 senza alcuna dieta.da tenere presente che anche con una dieta superferrea (insalata scondita e pesce bollito)per 2 mesi il colesterolo non si era abbassato in quanto è genetico.

    • Ania scrive:

      A quale tipo di medico bisogna chiedere per prescrizione di riso rosso e per definire le quantità? I medici tradizionali nn lo consigliano

  34. Paola scrive:

    Ho 50 anni, ho sempre avuto il colesterolo totale alto, ma anche quello buono HDL piuttosto alto. Ora cercando informazioni in rete leggo che è corretto solo parlare di rapporto fra colesterolo totale e HDL e che questo deve essere inferiore a 4,5 per le donne e a 5 per gli uomini. Io ho 310 di colesterolo totale e 107 di HDL quindi un rapporto di circa 2,9 devo dunque essere tranquilla? i trigliceridi sono 68. Come mai negli altri post non leggo informazioni sui valori di Hdl? Su indicazione del mio medico impressionato comunque dal valore totale ho provato a prendere integratori tipo armolipid o redulip con risultati modesti. Ora da diverso tempo dopo assunzione Armolipid ho dolori muscolari per cui ho sospeso da 2 settiamne circa ma i dolori, per ora, continuano.

  35. Anonimo scrive:

    io ho 24 anni, da quando ne ho 16 ho scoperto di soffrire di colesterolo alto.. gia a 16 anni lo avevo a 320 e i miei trigligeridi erano a 260..
    il mio medico mi ha subito provato a far seguire una dieta a base di soia.. premetto che il mio peso oscilla tra i 45/48 kg di peso per 1,60h. la dieta non ha portato da nessuna parte solo 2 punti in meno di colesterolo totale. poi ho iniziato Armolipid e con solo una compressa al giorno, dopo un mese, mi si è abbassato a 260.. adesso sono 2 anni che non lo assumo, cerco di non abituare il mio organismo cosicchè io possa aiutarmi con questo integratore quando le mie condizioni sono piu critiche.
    2 settimane fa ho ripetuto le analisi ( che faccio ogni 3 mesi) e rimane stabile tra 260/280.. credo sia il caso di riniziare ad assumerlo!

  36. fede scrive:

    Ho da sempre colesterolo alto, ultima volta 285. Ho preso Armolipid plus per 10 gg e si sono presentati dolori muscolari e astenia, indolenzimento alle gambe. In 10 gg di con una pastiglia al gg il colesterolo e’ sceso a 175 (mai avuto un colesterolo cosi). Probabilmente per me quest’integratore non va assolutamente bene.

  37. gio scrive:

    io assumo riso rosso fermentato ormai da mesi e il mio colesterolo si è abbassato parecchio
    Ho scoperto una farmacia (farmacia sguazzini ) che lo produce nel proprio laboratorio e lo spedisce in tutta Italia
    Peraltro questa farmacia ha un catalogo di prodotti di laboratorio molto interessante..ve lo consiglio: http://www.farmaciasguazzini.it

  38. Rosaria scrive:

    Da poco è uscito in farmacia il colenorm plus con il resveratrolo associato al riso rosso. Dovunque leggo che il resveratrolo è un potentissimo antiossidante che protegge dalle malattie cardiovascolari. Me lo ha consigliato il farmacista e in 2 mesi il colesterolo da 290 è passato a 190 e quello LDL da 160 a 110.

  39. alex scrive:

    Mi sento di dire anche la mia…Ho 35 anni e da 4 anni Ho i trigliceridi a 1200, si, ebbene ho scritto bene milleduecentosedici con la precisone. Ho provato inizialmente fenofibrati associati a omega3 ed associati ad una dieta strettamente rigorosa (dopo un mese dimagrivo 8KG) i valori dei trigliceridi erano a 600, assurdo!!!!!!! Premetto che i livelli del colosterelo sono accettabili sotto i 200 e sono iperteso. Alla fine siccome si tratta di ipertrigliremia congenita familiare, l’unico farmaco con cui sono riuscito ad abbassarli inegy 10/10. Ho provato anche fulcro supra, ma senza nessun risultato positivo. Con inegy 10/10 mangiando normalmente , ho ripreso i miei 12 kg che ero dimagrito, i trigliceridi si mantengono a livelli sotto i 200 dopo solo 3 giorni di terapia. Il porblema sono gli effetti collaterali i quali mi stavano distruggendo l’apparato muscolare. Ora di testa mia ho iniziato armolipid plus. A distanza di 3 settimane i trigliceridi da 1200 sono scesi a 380. Ora vado a ricontrollarli dopo ancora 3 settimane di terapia e verifico il valore. Proverò ad associare omega3 e che Dio me la mandi buona. Con armolipid puls Sto bene, nessun effetto collaterale. Grande!!!!!

  40. Anonimo scrive:

    il riso rosso fermentato, con la berberis aristata e acido folicio, abbassa il livello di colesterolo

  41. carlo scrive:

    Salve, ho 43 anni e soffro di colesterolo alto da circa 15 anni (240/260). Il mio medico è da circa 6 mesi che mi fà assumere INEGY 10 1 al dì (la sera).
    Vorrei provare con il riso rosso, cosa ne pensate? ciao e grazie per la sicura risposta

  42. laura scrive:

    2 mesi fa avevo il colesterolo totale a 298.Dopo un ciclo di crestor 5mg assunto per 2 mesi, i valori si sono quasi dimezzati.Ho voluto sospendere il farmaco, ma il cardiologo mi ha spiegato che il colesterolo non si abbassa con la dieta poiche’ e’ in gran parte il fegato che lo produce; con la dieta si abbassano i trigliceridi.Mi ha proposto in alternativa l’assunzione di armolipid plus per un po’ di mesi e poi rifare gli esami di controllo per verificare l’efficacia.Leggo pero’ che anche armolipid presenta degli effetti collaterali pur essendo considerato un integratore.cosa devo fare?

    • franca maria scrive:

      Salve, io dopo soli 12 giorni di assunzione di una pillola al giorno di Armolipid plus, sono passata da 280 di colesterolo a 175; peccato, pero’, che ho AVUTO GIA’ UN INNALZAMENTO DELLE TRANSAMINASI E DELLA gammmaGT. Sono costretta a sospendere mio malgrado.

  43. Giovanna scrive:

    L’ultima analisi mi dava 340 di colesterolo,193 di LDL Intollerante alle statine (provate tutte le sigle) ho provato il riso rosso fermentato dietro indicazione del mio medico (armolipid plus) e dopo dieci giorni con 1 pillola la sera riscontro 260 di col e 160 LDL. Sto continuando. Nella dieta ho tolto
    i formaggi anche se non esageravo nenanche prima in nulla. Starò a vedere che cosa succede continuando
    con questa cura.

  44. enrico scrive:

    anch’io ho provato il riso rosso fermentato e solo dopo un mese, i miei valori sono passati da 250 a 200 non ho fatto diete particolari mi sono solo trattenuto con i formaggi e carni senza eliminarle.Ora sono in attesa del secondo controllo

  45. dottor mouse scrive:

    rextat 40 è lovastatina 40mg. Armolipid e colenorm sono integratori di riso rosso in cui il principio attivo è lovastatina 3mg (in Italia è il massimo dosaggio consentito per un integratore come monacolina k). Il tuo medico avrà provato con gli integratori ma poi, visto un possibile rischio cardiovascolare, ha preferito prescrivere la lovastatina farmacologica ad alto dosaggio. A mio parere se ha provato prima con gli integratori è stato bravo.

  46. mara scrive:

    salve ho il colesterolo a 301 e l’ldl a 206 purtroppo la dieta di 6 mesi e l’assunzione di armolipid plus non hanno avuto efficacia e cosi’ il mio medico mi ha prescritto il rextat 40 mg. Ho 54 anni e sono in menopausa da 3 nella mia famiglia ci sono state morti per angina e vari casi di infarto. Pensate che il rico rosso possa aiutarmi?
    Grazie

  47. Nicola scrive:

    Io ho usato un integratore di nome colenorm a base di riso rosso + cromo organico ed il colesterolo si è normalizzato e stabilizzato in poco più di un mese.
    Può andar bene nei casi di ipercolesterolemia lieve ed il basso dosaggio delle statine naturali non può certo provocare i danni delle statine farmacologiche.
    E’ ovvio poi che bisogna modificare anche le abitudini alimentari aumentando legumi e verdure contro carni rosse e formaggi…

  48. milena guastaferro scrive:

    Buongiorno ho purtroppo il colesterolo alto ma sono risultata allergica a un farmaco contenente statina.
    Mi interesserebbe molto il discorso del riso rosso fermentato ma ho letto che contiene statina naturale.
    Potrei essere allergica anche a questa sostanza.
    In attesa di una vostra cortese risposta, ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente
    Milena

  49. stefania scrive:

    Il riso rosso fermentato si compra in erboristeria. Lo puoi trovare sia in quelle tradizionali che nelle erboristerie online.
    Ciao

  50. luisa scrive:

    ciao dove trovo il riso rosso fermentato?

    • franz scrive:

      se è lo stesso riso rosso lo trovi nei grandi supermercati nel settore ” commercio equo” o “bottega nel mondo” (un nome così) , e slo chiamano riso rosso thailandese. Però sono curioso anche io di sapere se è lo stesso. Dalla foto somiglia.

      • Luigi scrive:

        meglio prendere del riso rosso titolato di gardo farmaceutico in modo da essere certi della quantià assunta. Nond imentichiamo che è comunque una statina.
        Gli estratti secchi titolati li trovi da molte parti, ad esempio io li compro spesso qui http://www.dermolife.it

    • nonna R. scrive:

      se hai un bravo farmacista, lui lo prepara.

  51. VITO ALBANESE scrive:

    Sono grande produttore di colesterolo compreso ldl e trigliceridi, con poco hdl e ho subito un infarto nel 2002 risolto con bay pass.Per qualche anno l’ho tenuto sotto controllo con la PRAVASTATINA.Ma forse per assuefazione sono risaliti a livelli inaccettabili.(298)il totale e gli altri cattivi seguono a ruota.Voglio provare un ciclo di questo riso rosso e spero di ritornare su questo sito con buone notizie.un cordiale saluto a chi ha letto.

Lascia un Commento